SUPPORTO LOGOPEDICO A CARICO DEL SSN

09Febbraio
  • 1
  • 1
  • 1

SUPPORTO LOGOPEDICO A CARICO DEL SSN

I Pazienti della malattia di Huntington (MH) presentano spesso difficoltà nell’articolare le parole, con conseguente problemi nel farsi capire, e difficoltà nella deglutizione, con rischio che il cibo vada di traverso e conseguente soffocamento e/o dimagrimento.

E’ possibile giocare d’anticipo, con l’intervento di un Professionista (il Logopedista) in grado di aiutare il paziente e il caregiver nell’adozione di strategie/comportamenti e strumenti che rallentano l’insorgere dei problemi e ne riducono i rischi.

Il Piano Diagnostico Terapeutico Assistenziale per la MH ( http://servizissiir.regione.emilia-romagna.it/deliberegiunta/servlet/AdapterHTTP?action_name=ACTIONRICERCADELIBERE&operation=leggi&cod_protocollo=DPG/2020/8196&ENTE=1 ), approvato lo scorso anno, attribuisce al Neurologo il coordinamento del percorso assistenziale integrato previsto dal PDTA stesso.

In attesa che i tutti Neurologi siano in condizione di assumere il ruolo previsto nel PDTA, la valutazione logopedica e i successivi interventi riabilitativi possono essere sollecitati dal paziente/dal caregiver al proprio Neurologo, o al Medico di Medicina Generale, e da questi prescritti a carico del SSN.

Il citato PDTA infatti prevede la valutazione Logopedica già in fase iniziale di malattia, in presenza di disturbi della deglutizione (pag. 12), e l’intervento del Logopedista nella fase intermedia del percorso assistenziale integrato (pag 11).

Compete a ciascuno di noi sollecitare la concreta attuazione di quanto previsto dal PDTA regionale per la MH, anche chiedendo con decisione l’applicazione di diritti resi esigibili dall’approvazione del PDTA stesso.

Posted by massimo  Posted on 09 Feb 
  • Post Comments 0